ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Vaccino: medico-sindaco trevigiano, "non me lo inietterei"

Sono perplesso, troppo pochi i soggetti testati
Sono perplesso, troppo pochi i soggetti testati
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – SANTALUCIA DI PIAVE, 28 DIC – “I medici ospedalieri
dipendenti da un’azienda sanitaria che si fanno vaccinare sotto
gli occhi del loro ‘padrone’ politico e attorniati da fotografi
mi sembrano le comparse di una recita. Se il vaccino è così
sicuro perché non è il politico a dare il buon esempio?”. Parole
di Riccardo Szumski, sindaco indipendentista a capo di una
giunta sostenuta da una lista civica a Santa Lucia di Piave
(Treviso) e medico di base nello stesso comune. Si dice “molto perplesso” rispetto alle basi scientifiche che
hanno portato alla produzione del vaccino in consegna da ieri in
tutta Italia”. Il numero di soggetti sui quali è stata compiuta
la sperimentazione, spiega, sarebbe troppo ridotto e “io in
questo momento – aggiunge Szumski – non lo inietterei su me
stesso”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.