This content is not available in your region

Un metro di neve in zona Monte Bianco, allerta valanghe

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Chiuse piste fondo Val Ferret. Traforo G.S.Bernardo riapre a tir
Chiuse piste fondo Val Ferret. Traforo G.S.Bernardo riapre a tir

(ANSA) – AOSTA, 28 DIC – A causa dell’abbondante nevicata i
comuni di Courmayeur e La Thuile sono in “criticità arancione”
per pericolo valanghe (livello 2 su una scala da 1 a 3, quindi
“moderata criticità”) a partire dal pomeriggio-sera di lunedì 28
dicembre. Lo si legge nel bollettino emesso dal Centro
funzionale della Regione Valle d’Aosta. “Gli eventi valanghivi
di magnitudo maggiore (medie e grandi valanghe) saranno fenomeni
- riporta il documento – in grado d’interagire con le aree
antropizzate. Sono attesi diffusi eventi valanghivi di piccole
dimensioni”. Per questo il Comune di Courmayeur ha temporaneamente chiuso
l’accesso all’area della Brenva e fino al 29 dicembre le piste
di fondo in Val Ferret e la pedonale. Anche il Comune di La
Thuile ha chiuso al traffico due strade (la ‘Vielle route’ e un
tratto di una comunale).
“Il problema principale è la nuova nevicata con quantitativi
totali, tra domenica sera e martedì mattina, che si avvicinano
al metro nella zona del Monte Bianco e di La Thuile”, si legge
nel bollettino dell’Ufficio neve e valanghe della Regione.
Infatti “man mano che ci si allontana dall’ovest della regione e
si scende di quota, cala lo spessore del manto nevoso e della
neve fresca e diminuiscono i problemi valanghivi”. Intanto nel pomeriggio sono tornati a viaggiare i mezzi
pesanti lungo il traforo del Gran San Bernardo, tra Italia e
Svizzera: stamane era stato imposto lo stop vista la nevicata in
corso. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.