ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Covid:Roma,poco traffico in centro,ultimi aquisti per cenone

Scattati controlli per giorni rossi, si respira aria lockdown
Scattati controlli per giorni rossi, si respira aria lockdown
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 24 DIC – In centro a Roma si respira aria di
lockdown. Poco traffico per le strade, i vicoli semi-vuoti. E’
finita la corsa all’acquisto dei regali di Natale, con la folla
nelle strade. Stamani, complice anche il cielo coperto e i
negozi chiusi, si è quasi tornati all’aria che si respirava la
scorsa primavera, in pieno lockdown, anche se non c‘è proprio il
deserto di allora. Da oggi sono stati ulteriormente
intensificati i controlli con l’avvio dei giorni ‘rossi’ delle
festività natalizie. Il dispositivo di sicurezza ricorda quello
già messo in campo nel lockdown per controllare gli spostamenti
sia in città che in entrata e uscita. Potenziati i servizi anche
in porti, aeroporti, stazioni ferroviarie e della metro. Posti
di blocco in vari punti della città, uno in centro anche a
piazza Venezia. Il traffico è un po’ più accentuato, ma comunque
scorrevole, nelle zone semicentrali. Fuori dai supermercati e
dagli alimentari ci sono file anche di una decina di persone per
gli ultimi acquisti per il cenone e il pranzo di Natale. Qualche
fila, sempre con una decina di persone, anche in diverse
farmacie, per il tampone Covid. Un ‘rito’ scelto da molti in
questi giorni di festa, prima di incontrare a tavola gli amici e
parenti concessi da questo Natale ai tempi del Coronavirus.
(ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.