ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Al via 'Aula 162', nuovo modello di inclusione lavorativa

Presentato da Next e Procter Gamble
Presentato da Next e Procter Gamble
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 20 GEN – Prende avvio oggi il progetto “Aula
162″, che prevede la realizzazione di corsi di formazione e
l’inserimento lavorativo di persone in difficoltà in tutta
Italia. Dal paragrafo 162 dell’Enciclica di Papa Francesco
prende il nome l’iniziativa di inclusione lavorativa e sociale
realizzata dall’Associazione Next e Procter & Gamble nata per
fornire una formazione gratuita a persone in difficoltà, con
l’obiettivo di inserirle in aziende che hanno bisogno di
manodopera e spesso non la trovano. Il progetto vede la
collaborazione sul territorio di Caritas, Croce Rossa Italiana,
ManpowerGroup e Fondazione Human Age Institute, partner che
aiuteranno a selezionare i profili da formare e a collocarli o
reinserirli nel mercato del lavoro. “Il progetto ‘Aula 162′ si inserisce nel programma di
cittadinanza d’impresa ‘P&G per l’Italia’ con cui intendiamo
contribuire in modo concreto a creare in Italia un futuro
‘sostenibile’ per tutti, a livello ambientale ma anche sociale,
perché nessuna persona venga lasciata indietro – ha dichiarato
Paolo Grue, Presidente e Amministratore Delegato di P&G Italia-
Nei prossimi anni investiremo ancora di più per realizzare
azioni concrete. Attraverso la formazione professionale e la
ricerca di un lavoro, vogliamo aiutare persone che l’hanno perso
a causa del Covid-19, persone vulnerabili, migranti, rifugiati e
donne vittime di violenza. Questa iniziativa è per P&G il
completamento di un progetto partito con la “lavanderia di Papa
Francesco’ nel 2017 con l’obiettivo di restituire la dignità
alle persone”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.