ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Toghe onorarie: flash mob a Gorizia per solidarietà Palermo

Protesta contro Ministro Bonafede: "Lavoratori senza tutele"
Protesta contro Ministro Bonafede: "Lavoratori senza tutele"
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – GORIZIA, 10 DIC – Questa mattina, di fronte al
Palazzo di Giustizia di Gorizia, si è svolto un flash mob dei
magistrati onorari del Tribunale, per esprimere solidarietà alle
due colleghe Got di Palermo, Sabrina Argiolas e Vincenza
Gagliardotto, in sciopero della fame da dieci giorni per
protestare contro le condizioni economiche e ordinamentali della
categoria.
Il flash mob è stato organizzato dal coordinamento regionale
AssogGot, rappresentato dalla Giudice Sara Frattolin. Vi hanno
partecipato quasi tutte le toghe onorarie del Tribunale
isontino. “La protesta nasce dopo oltre vent’anni di lavoro – informano
gli organizzatori -, svolto dai magistrati onorari a servizio
delle istituzioni, pagato a cottimo con incarichi rinnovati ogni
tre anni, senza la previsione delle minime tutele spettanti a
qualsiasi lavoratore per malattia, ferie e maternità, situazione
che la pandemia del Covid-19 ha reso ancor più grave”.
L’Associazione AssogGot, “deplora e condanna il silenzio delle
istituzioni e, in primis, del Ministro della Giustizia Alfonso
Buonafede, dei sottosegretari alla Giustizia e dei vertici del
Tribunale di Palermo i quali mostrano disinteresse per la salute
delle colleghe e non hanno ritenuto di emettere neppure una
breve nota sulla protesta senza precedenti dei magistrati
onorari”.
Analoghi flash mob si sono tenuti nei giorni scorsi e si
terranno nei giorni a venire.
I magistrati onorari hanno scelto le rose rosse come simbolo di
questa protesta, ispirandosi allo “sciopero del pane e delle
rose” tenutosi a Lawrence (Kansas) nel 1912, quando i lavoratori
di un’industria tessile, dopo la riduzione del salario e il
peggioramento delle condizioni lavorative, avviarono una
protesta: “Vogliamo il pane ma anche le rose” recitava lo
slogan.
I magistrati onorari sono “lavoratori sfruttati dal proprio
datore di lavoro, lo Stato”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.