ULTIM'ORA
This content is not available in your region

'Noi bloccati in casa senza corrente né telefono'

Nello Zoldano, frane e neve, 'per fortuna c'è il caminetto'
Nello Zoldano, frane e neve, 'per fortuna c'è il caminetto'
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – BELLUNO, 06 DIC – “Ieri è caduta la frana a
Mezzocanale ma il sindaco aveva già chiuso la strada. La
corrente è tornata adesso dopo 14 ore, però il danno è sui
tralicci verso Palafavera. La casa la scaldiamo col caminetto ,
abbiamo gas per cucinare e candele” . Racconta così il lockdown
da maltempo Silvia, una signora veneziana, dalla sua casa di
Forno di Zoldo, una delle zone colpite dall’emergenza meteo di
queste ore. Lungo l’Agodina è tutto un susseguirsi di frane e
smottamenti, e c‘è il pericolo della pioggia che si è aggiunta
alla grande quantità di neve caduta, appesantendola. “Il
telefono non ha campo se non in rari momenti – racconta Silvia
all’ANSA – Siamo ancora isolati Per tornare possiamo fare il
giro per il passo Staulanza , ma restiamo , forse anche tutta la
settimana”. “Nevica da stanotte, per fortuna, adesso anche molto
intensamente. Il problema è stato la pioggia che ha compattato
la neve, rendendo il manto più pericoloso . La strada non aprirà
fino a che non mettono al sicuro il crinale della montagna”.
(ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.