ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Natale: Uffizi si accendono presepe pop con star musica

Installazione artista Lodola:Giuseppe è Dalla, Maria è Cinquetti
Installazione artista Lodola:Giuseppe è Dalla, Maria è Cinquetti
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – FIRENZE, 17 DIC – Un presepe pop con i cantanti
italiani che hanno partecipato al festival di Sanremo, ma anche
artisti internazionali, nei panni dei protagonisti della
Natività: è quanto propongono le Gallerie degli Uffizi di
Firenze con la grande installazione di Marco Lodola intitolata
‘Natività. Presepe luminoso’. I protagonisti del presepe, posizionati sia al primo che al
secondo piano degli Uffizi saranno visibili per tutte le feste
natalizie dai lungarni, da Ponte Vecchio e dal piazzale del
museo. Al primo piano del museo si potranno ammirare le figure
colorate di Lucio Dalla e di Gigliola Cinquetti che interpretano
il ruolo di Giuseppe e di Maria. Tra i pastori e i re magi ci
sono Freddie Mercury, David Bowie, Louis Armstrong, Luciano
Pavarotti, Rino Gaetano, Mina, Renzo Arbore, Rita Pavone, Max
Pezzali, Caterina Caselli. L’accensione del presepe è in
programma oggi alle 17 con Lodola, il direttore del museo Eike
Schmidt, il sindaco di Firenze Dario Nardella, il critico d’arte
Vittorio Sgarbi. L’evento sarà trasmesso in diretta sulla pagina
facebook delle Gallerie. L’installazione, spiega Lodola, vuole
“rappresentare una rinascita luminosa, un senso di speranza, la
fiducia in un cambiamento”. Per il direttore Schmidt l’opera
“vale anche come un messaggio di speranza, durante la chiusura
dei musei e di tante istituzioni culturali”. Il sindaco Nardella
sottolinea che “dai lungarni e da Ponte Vecchio potremo ammirare
fino al nuovo anno questo originale presepe dedicato alla
musica, in attesa di poter di nuovo finalmente fruire della
cultura dal vivo”. Per Sgarbi l’iniziativa “è una intuizione
moderna e originale nel pensiero della tradizione e dei valori
cristiani”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.