ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Migranti: oltre cento persone rintracciate nell'Udinese

Nella notte, molti nei pressi della ferrovia
Nella notte, molti nei pressi della ferrovia
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – UDINE, 30 NOV – Oltre cento migranti, la notte
scorsa, sono entrati irregolarmente in Italia, presumibilmente
attraverso la rotta balcanica. Sono state individuate tra
l’autostrada A23 e alcuni comuni della pedemontana della
provincia di Udine, fra Carnia, Gemona, Buja e Osoppo. Molti
cittadini stranieri si trovavano nei pressi della tratta
ferroviaria Udine-Tarvisio, causando ritardi alla circolazione
di un paio di convogli.
Sul posto sono intervenuti Polizia Stradale e Carabinieri. Tutti
i richiedenti protezione internazionale sono stati trasferiti
all’ex Caserma Cavarzerani di Udine, dove saranno dapprima
sottoposti al triage e quindi alla quarantena di 14 giorni
anti-Covid.
Nuove segnalazioni sono pervenute alle forze dell’ordine anche
in mattinata, con altri rintracci in alcune vie del capoluogo
friulano. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.