ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Mafia: ergastolo per basista strage Gargano

Condannato Giovanni Caterino, 40 anni, unico imputato
Condannato Giovanni Caterino, 40 anni, unico imputato
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – FOGGIA, 30 NOV – La Corte d’Assise di Foggia ha
condannato all’ergastolo Giovanni Caterino, 40 anni, unico
imputato della strage di mafia di San Marco in Lamis (Foggia),
in cui vennero uccisi il 9 agosto 2017 il boss di Manfredonia
Mario Luciano Romito, il cognato Matteo de Palma e i fratelli
Aurelio e Luigi Luciani uccisi perché testimoni involontari
dell’agguato. La sentenza è stata emessa dopo tre ore di camera
di consiglio. Caterino è accusato di quadruplice omicidio
premeditato aggravato dal metodo mafioso e porto e detenzione di
armi in concorso. Secondo l’accusa è il basista del commando
armato ovvero, colui il quale ha pedinato sia nei giorni
precedenti sia nel giorno dell’agguato pedinò le vittime
designate. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.