ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Covid:Marsilio,lavoro su zona gialla,tenere conto dati reali

'In corso interlocuzione con ministro,vertenza messa alle spalle
'In corso interlocuzione con ministro,vertenza messa alle spalle
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – PESCARA, 13 DIC – Il presidente della Regione
Abruzzo, Marco Marsilio, ha dichiarato che “se oggi è possibile
parlare di zona gialla prima di Natale, è grazie alla mia
decisione di anticipare la zona rossa il 18 novembre. A tal
proposito, è già in corso l’interlocuzione con il ministro”. “Definitivamente messa alle spalle la vertenza sul passaggio
in zona arancione – spiega – il dibattito ora si concentra sui
tempi di ritorno in zona gialla. Si moltiplicano le prese di
posizione di esponenti politici, sindacali, imprenditoriali e
semplici cittadini: è bene fornire a tutti gli elementi di
conoscenza che possano chiarire il percorso che abbiamo davanti
e le rispettive responsabilità”. “Rispettando i tempi burocratici imposti dal Ministero
sottolinea – l’Abruzzo entrerebbe nella zona gialla domenica 27
dicembre, al termine degli ulteriori 14 giorni minimi di
permanenza in arancione. Sono i tempi scanditi dalla rigida e
letterale applicazione delle ‘regole’, senza le deroghe e la
flessibilità dettata dall’aderenza ai dati reali che, pure, il
Governo avrebbe potuto adottare nel rispetto della legge (che
questa facoltà di deroga attribuisce al Ministro sulla base dei
report forniti dalla Cabina di Regia che, nel caso dell’Abruzzo,
aveva rilevato positivamente l’anticipazione della zona rossa)”.
(ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.