ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Covid: manifesti Nursind su stato ospedale Nuoro, "Vergogna"

"Lavoriamo con 300 unità in meno tra medici, infermieri e Oss"
"Lavoriamo con 300 unità in meno tra medici, infermieri e Oss"
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – NUORO, 04 DIC – Manifesti affissi nelle strade di
Nuoro per denunciare la situazione all’ospedale San Francesco. A
firmarlo è il Nursind Sardegna, il sindacato degli infermieri
che da mesi punta il dito su alcune criticità nella gestione
della pandemia nel nosocomio nuorese.
“Vergogna – è la scritta sul manifesto – Ancora una volta
infermieri ostetriche medici e operatori sanitari, pagheranno il
prezzo più alto di fronte all’inadeguatezza di una classe
politica regionale cieca e superficiale. La nostra delusione è
il vostro fallimento”. “La nostra protesta nasce dal fatto che al Nursind, primo
sindacato rappresentativo della categoria a livello regionale, è
stata negata la partecipazione alla contrattazione decentrata
colpevoli di non aver firmato l’ultimo Contratto nazionale di
lavoro, peggiorativo rispetto al precedente – scrivono in una
nota i rappresentanti del sindacato – La sanità nuorese ha
iniziato il suo declino con l’avvento dell’Ats e prosegue ora:
il San Francesco unico ospedale del centro Sardegna, che non
ha la spalla delle cliniche private e universitarie che hanno
altre città sarde, ha affrontato l’emergenza Covid con 300
unità in meno tra infermieri, medici e operatori sanitari e il
prezzo da pagare è troppo alto per chi ha lavorato e lavora in
prima linea nell’emergenza. Le altre prestazioni sanitarie che
non siano le urgenze sono state azzerate facendo pagare un
prezzo altissimo ai pazienti no covid”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.