ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Covid:Lazio,per la prima volta rischio da 'alto'a 'moderato'

D'Amato, l'indice Rt è a 0.88, per cui è stabile
D'Amato, l'indice Rt è a 0.88, per cui è stabile
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 28 NOV – “La classificazione del rischio
complessivo nel Lazio per la prima volta è passata da ‘alto’ a
‘moderato’. Questo è uno elemento importante, coerente con uno
scenario di trasmissione pari a 1″. Lo ha detto l’assessore alla
Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato, in conferenza
stampa. D’Amato ha fatto un punto della situazione
epidemiologica del Lazio: “Questa settimana è arrivata la
conferma del famoso rt, che è pari a 0,88, per cui è stabile. Ma
soprattutto la ‘forchetta del livello di coerenza’ ci dice che i
numeri più alti sono sotto l’1, e ciò è molto importante.
Importante – ha detto ancora l’assessore – anche l’incidenza
ogni 100 mila abitanti: è la metà della media nazionale, e sono
in discesa anche i trend dei casi e dei focolai. Sono risultati
giunti grazie a misure adottate da molto tempo, come il numero
dei test, per cui siamo la prima Regione italiana. Continuiamo
su questo impegno che si è dimostrato importante nel contrasto
alla pandemia”. Infine “presto scenderanno in campo anche i test
salivari – ha concluso D’Amato – test antigenici analoghi ai
‘rapidi’: cambia solo la modalità. Dopo la sperimentazione dello
Spallanzani, siamo pronti a usare un’altra arma contro il
virus”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.