ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Veneto, stop chirurgia programmata che preveda intensiva

Per avvicinamento 'fase 4', esclusi interventi emergenza-urgenza
Per avvicinamento 'fase 4', esclusi interventi emergenza-urgenza
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – VENEZIA, 07 NOV – Il Veneto, con una circolare della
Regione, ha disposto da ieri sera in tutte le strutture
sanitarie pubbliche e private accreditate “la sospensione di
ogni attività chirurgica programmata che preveda il ricorso in
terapia intensiva post-operatoria”, fatta eccezione per le
emergenze-urgenze, come gli interventi per incidenti, ictus e
infarti. Questo – ha spiegato l’assessore alla sanità, Manuela
Lanzarin – per non occupare, con attività ‘programmate’, posti
nelle terapie intensive. Il Veneto infatti, ha aggiunto,
potrebbe entrare fra pochi giorni nella ‘fase 4′ – ora è alla 3
- del piano di sanità pubblica per il Covid. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.