ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Tap, gasdotto entra in fase operativa

La società annuncia, inizia attività commerciale
La società annuncia, inizia attività commerciale
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – BARI, 15 NOV – A quattro anni e mezzo dalla
cerimonia inaugurale dei lavori di costruzione a Salonicco, la
multunazionale Tap annuncia che è operativo il gasdotto che
porterà in Europa gas dall’Azerbaigian e che “avvia le
operazioni commerciali lungo gli 878 km che attraversano la
Grecia, l’Albania, il Mare Adriatico e l’Italia”.
“Tap – precisa la multinazionale – è il tratto europeo del
Corridoio Meridionale del Gas, un’infrastruttura in grado di
trasportare 10 miliardi di metri cubi all’anno di nuove
forniture di gas dall’Azerbaigian verso i mercati europei”.
L’azionariato di Tap (Trans Adriatic Pipeline), è composto da BP
(20%), Socar (20%), Snam (20%), Fluxys (19%), Enagas (16%) e
Axpo (5%). La delibera relativa allo sviluppo e alla costruzione
del progetto è stata approvata dagli azionisti di TAP alla fine
del 2013. Il gasdotto, che è in grado di trasportare 10 miliardi
di metri cubi all’anno di gas, è stato progettato e realizzato
con la possibilità di raddoppiare la sua capacità di trasporto a
20 miliardi di metri cubi all’anno. L’infrastruttura si sviluppa
attraverso la Grecia (550 km) e l’Albania (215 km), passa sotto
il mare Adriatico (105 km) e termina in Italia (8 km) dove
approda sulla costa salentina di Melendugno (Lecce). Lungo il
percorso – secondo i dati riferiti dalla multinazionale – sono
state posate circa 55.000 condotte che si snodano fino ad
un’altitudine di 2.100 metri nelle montagne albanesi e una
profondità di 810 metri nel mare Adriatico. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.