ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Covid: medico dalla Sicilia torna al Nord, voglio fare bene

A marzo a Crema e ora a Bergamo, adesso virus fa meno paura
A marzo a Crema e ora a Bergamo, adesso virus fa meno paura
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – MILANO, 25 OTT – Dopo i tre mesi in servizio
nell’ospedale di Crema durante la prima ondata del Covid, dalla
Sicilia è ripartito per la nuova emergenza, questa volta diretto
a Bergamo, “assunto per un anno da libero professionista, per
lavorare nei pronto soccorso di Seriate e Alzano Lombardo”. E’
la storia di Giuseppe Anzelmo, medico specializzando palermitano
di 27 anni. “A fine giugno me ne sono tornato a casa per
preparare l’esame di specialità a settembre. Ma serviva più
tempo per studiare ed è andata male, quei quiz sono disgraziati
- racconta all’ANSA Anzelmo, partito ieri in nave da Palermo -.
In Sicilia c‘è poco lavoro, ho aderito al bando di Bergamo e mi
hanno chiamato una settimana fa, senza colloquio. Mi sono
laureato per questo, per fare del bene alle persone”. La famiglia ha opposto qualche resistenza, “ma mi incoraggia
e sa che è il mio percorso”, dice Anzelmo, ammettendo che “un
po’ di timore c‘è, ma è una malattia che ho toccato con mano e
ora mi sento più sicuro di quando sono partito la prima volta”.
(ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.