EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Sequestrato anfiteatro a Gela, per procura è abusivo

Era stato inaugurato l'anno scorso con commedia "Prometheus"
Era stato inaugurato l'anno scorso con commedia "Prometheus"
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - GELA, 06 OTT - Per la Procura è totalmente abusivo il grande anfiteatro sorto sulla collina prospiciente il mare di Gela realizzato, con annesse strutture di servizio, dall'imprenditore di origini ennesi Luigi Greca e inaugurato lo scorso anno in pompa magna con la commedia "Prometheus" del tragediografo Eschilo. Il gip del tribunale ha disposto il sequestro preventivo dell'opera la cui realizzazione sarebbe "avvenuta - scrivono nei loro atti i magistrati - in assenza di autorizzazioni o titoli edificatori ed in violazione della normativa in materia antisismica, di assetto del territorio e tutela del paesaggio, riguardando un'area sottoposta a vincoli storico-artistici, archeologici e di edificabilità previsti per le zone ricadenti entro una certa distanza della fascia costiera". In realtà, le opere edilizie per le quali Greca e la moglie avevano chiesto al Comune l'autorizzazione a intervenire riguardavano un "intervento necessario a migliorare l'idoneità statica dell'area" dichiarata franosa da molti anni. Ma l'imprenditore, proprietario con la famiglia di una grande villa che sorge nella stessa area, avrebbe badato, secondo l'accusa, solo a costruire l'anfiteatro senza effettuare "alcuna attività volta a prevenire lo smottamento" o fenomeni franosi, aggirando i vincoli ambientali, paesaggistici e di inedificabilità ricadenti sulla zona. Il progettista nonchè direttore dei lavori e i due proprietari dell'anfiteatro risultano denunciati e indagati per reati previsti dal testo unico in materia edilizia. Alla "prima" di "Prometheus" che inaugurò "l'anfiteatro Greca" e che oggi dà il nome all'inchiesta giudiziaria (Prometeo) parteciparono quasi tutte le autorità cittadine, sindaco e giunta compresi. Quest'anno la struttura ha ospitato un concerto di beneficenza e la manifestazione di consegna del premio "Auriga", consegnato a siciliani che si sono distinti nelle attività in cui operano. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Olimpiadi Parigi 2024: le misure di sicurezza per la cerimonia di apertura dei Giochi

Le notizie del giorno | 18 giugno - Pomeridiane

Gaza, in 100mila protestano a Gerusalemme contro Netanyahu: chiedono elezioni e rilascio ostaggi