EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Procura Genova, truffe con redditi cittadinanza

Ultimo tassello indagine che vede indagati i nonni del piccolo
Ultimo tassello indagine che vede indagati i nonni del piccolo
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - GENOVA, 07 OTT - Il reddito di cittadinanza percepito illecitamente va sequestrato e il reato configurato è quello di truffa allo Stato. E' l'indirizzo adottato dalla procura di Genova dopo l'impennata di denunce arrivate al gruppo che si occupa di reati contro la pubblica amministrazione. Nelle ultime due settimane sono arrivate più di una segnalazione al giorno. I pm genovesi hanno cercato di fare chiarezza visto che la norma relativa al reddito di cittadinanza parla solo di false dichiarazioni. Non specifica però se in caso di percezione indebita possa scattare il sequestro della somma. Per la procura dunque se si indicano falsi elementi (dalla dichiarazione dei redditi inferiore alla realtà fino all'omessa indicazioni di proprietà) ma non si percepisce il sussidio si verrà denunciati solo per falso. Nel caso in cui, invece, il reddito venga erogato allora si configurerà la truffa allo Stato e la procura potrà ottenere il sequestro della somma. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Nato: governo italiano contro nomina di uno spagnolo a rappresentante speciale per il Mediterraneo

Putin ospita il siriano Assad al Cremlino, mentre sale la tensione in Medio Oriente

VIDEO: Un attacco aereo russo colpisce un ecoparco nella regione di Kharkiv