EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Imbrattate sedi Ugl contro il contratto dei raiders

Vandalismo a Milano dopo quello a Bologna e Torino
Vandalismo a Milano dopo quello a Bologna e Torino
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 22 OTT - Protesta vandalica contro il contratto nazionale sui raider, la scorsa notte, a Milano, dove la sede del sindacato Ugl è stata imbrattata con frasi offensive. Sui muri degli uffici, in via Annibale Butti, sono apparse le scritte 'venduti', 'Ccnl truffa' e altre offese. Un episodio che segue altri due avvenuti a Torino e a Bologna. "E' il terzo attacco che il nostro sindacato riceve in poco più di un mese da quando è stato sottoscritto il CCNL Rider per garantire diritti e tutele ai lavoratori del settore - affermano Paolo Capone, Segretario generale dell'Ugl e Riccardo Uberti, Segretario Ugl di Milano - Purtroppo, l'attuale clima ostile è il frutto dei messaggi negativi, come quello di stamane ad Agorà da parte di Debora Serracchiani, volti a creare solo tensioni fomentando questo genere di reazioni pericolose e violente". Il contratto nazionale entrerà in vigore il 3 novembre prossimo. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Uefa multa Serbia e Albania e indaga sulla Croazia: Euro 2024 riaccende le faide balcaniche

Gaza: diverse vittime in attacchi a un istituto d'assistenza e una clinica

Arabia Saudita: oltre 1.300 morti durante il pellegrinaggio Hajj alla Mecca