Covid: Fontana nuove misure non saranno drammatiche

Meno preoccupato che a marzo ma lombardi seguano regole
Meno preoccupato che a marzo ma lombardi seguano regole
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 16 OTT - "Le nuove misure non saranno drammatiche". Lo ha detto il presidente della Lombardia Attilio Fontana, dopo l'incontro con i sindaci in videoconferenza parlando della prossima ordinanza che potrebbe essere emanata tra questa sera e domani. "I lombardi posso essere meno preoccupati - ha aggiunto rispondendo ad una domanda - ma devono essere attenti alle misure altrimenti c'è il rischio che l'epidemia degeneri" "Io - ha anche detto - sono meno preoccupato che a marzo". "Tutti propongono una riduzione delle condizioni stabilite dal dpcm, sottoporremo le nostre proposte al Cts" regionale che si riunirà nel pomeriggio", ha spiegato Fontana parlando della misure da adottare sulla movida in Lombardia. "Chiusura dei locali alle 21? Non credo", ha detto. "Il primo argomento è ridurre le persone sul trasporto pubblico locale" e quindi, legato a questo tema, "tutti ritengono sia necessario chiedere che si proceda a una didattica a distanza non assoluta ma parziale" solo per gli studenti delle scuole superiori. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ucraina, ancora missili sul Donetsk. Zelensky visita le truppe al fronte

Dieci in totale gli ostaggi liberati giovedì in cambio di altri 30 detenuti palestinesi

Tel Aviv, i familiari degli ostaggi rapiti a Kfar Azza chiedono in piazza il loro rilascio