EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Cc ucciso: Natale Hjorth chiede gli arresti domiciliari

Istanza dei difensori alla corte d'Assise
Istanza dei difensori alla corte d'Assise
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 24 SET - Gabriele Natale Hjorth, l'americano accusato dell'omicidio del vicebrigadiere Mario Cerciello in concorso con Finnegan Lee Elder, chiede di andare agli arresti domiciliari. I suoi difensori hanno depositato una istanza alla prima corte d'Assise dove è in corso il processo per la vicenda avvenuta a Roma il 26 luglio del 2019. Nell'istanza si chiede di essere trasferito ai domiciliari presso la case dei suoi nonni a Fregene, sul litorale romano, "eventualmente corredata dalla applicazione di un dispositivo elettronico". Il giovane è attualmente detenuto nel carcere Regina Coeli. Alla base dell'istanza dei difensori le diminuite esigenze cautelari, l'assenza del pericolo di fuga e del rischio di reiterazione del reato. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza, incontro a tre sul post-guerra: mancano i diretti interessati

Olimpiadi di Parigi 2024, già si parte con calcio e rugby a sette: il programma completo

Nepal, aereo si schianta a Katmandu: 18 morti, salvo uno dei due piloti