ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Bloccato da Polizia a Bologna traffico immigrati irregolari

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Al Marconi, pachistano con 10 connazionali diretti a Barcellona
Al Marconi, pachistano con 10 connazionali diretti a Barcellona
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – BOLOGNA, 02 OTT – Dieci cittadini pachistani,
arrivati irregolarmente in Italia, stavano per imbarcarsi su un
volo Bologna-Barcellona, che avrebbero pagato a un loro
connazionale. L’uomo aveva organizzato il viaggio comprando i
biglietti e fornendo loro i passaporti, alcuni falsi, altri
autentici ma rubati o smarriti. Il ‘traffico’ è stato
intercettato e bloccato lo scorso 24 settembre dalla Polizia di
Frontiera dell’aeroporto Marconi di Bologna, che ha arrestato
per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina il ‘passeur’:
un 40enne anche lui pachistano, regolare in Italia con un
permesso di soggiorno per motivi umanitari ottenuto a Crotone. Dei 10 suoi connazionali, tutti uomini fra i 30 e i 40 anni,
8 sono stati denunciati a vario titolo per sostituzione di
persona e possesso di documenti contraffatti. Nelle foto sui
passaporti che hanno esibito c’erano persone con tratti somatici
simili e solo l’occhio esperto di alcuni agenti ha permesso di
smascherarli. Ascoltati dai poliziotti, hanno raccontato di
essere arrivati in Italia via terra tramite la rotta balcanica e
di avere raggiunto Milano, poi messi in contatto con il
connazionale che li avrebbe accompagnati in Spagna. Una volta a
destinazione lo avrebbero dovuto pagare una cifra imprecisata. Accertamenti svolti dalla Polizia in collaborazione con
Ryanair, hanno svelato che l’uomo aveva già utilizzato alcuni
degli stessi passaporti per acquistare altri voli diretti a
Barcellona. Sempre dalla sua mail, aveva comprato una decina di
biglietti per la città catalana anche con un volo del 23
settembre dall’aeroporto di Bergamo, ma quel viaggio non era
stato fatto, sostituito per motivi sconosciuti con quello del
giorno successivo da Bologna. L’operazione della Polizia di Frontiera del Marconi è stata
portata a termine nell’ambito di un servizio straordinario di
prevenzione di immigrazione clandestina, traffico di armi e
stupefacenti coordinato a livello internazionale da Europol.
Solo a Bologna sono state identificate 2907 persone e, oltre al
40enne pachistano, è stato arrestato anche un cittadino gambiano
che ha reagito con violenza ai controlli, prendendo a pugni e a
morsi due poliziotti che hanno ricevuto una prognosi di 10 e 7
giorni. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.