ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Paziente 1 torna in campo a Codogno con sindaci e volontari

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Una partita a pallone per dare 'un calcio al Covid'
Una partita a pallone per dare 'un calcio al Covid'
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) (ANSA) – CODOGNO, 05 SET – E’ tornato a giocare a calcio
Mattia Maestri, il Paziente 1, cioè il primo caso di Coronavirus
accertato in Italia. Ha partecipato oggi a Codogno, uno dei 10
Comuni della ex zona rossa del Lodigiano, al triangolare tra la
nazionale dei sindaci, una squadra di amministratori locali e
una team di volontari della Protezione civile e della Croce
rossa. La partita che – come ha spiegato Francesco Passerini, primo
cittadino di Codogno – voleva simboleggiare anche un “calcio al
Covid”, è stata organizzata nell’ambito del raduno di 130
sindaci, provenienti in particolare da Lombardia, Veneto,
Piemonte, Emilia Romagna e Umbria, per celebrare la ripartenza. “Il senso di questa giornata – ha spiegato Passerini – è
stare tutti assieme adesso che si riprende. Siamo di fronte a
una prova del fuoco con la riapertura delle scuole e si
ricomincia con il lavoro”. Il senso di Mattia in campo? ‘“È un
amico. Si riparte con lui che ricomincia a fare quel che gli
piace”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.