EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Mafia: Gratteri, lotta a cosche non in cima agenda politica

Magistrato interviene a rassegna letteraria nel Vco
Magistrato interviene a rassegna letteraria nel Vco
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - SANTA MARIA MAGGIORE, 22 AGO - ''Non vedo interesse nel contrasto alle mafie. La lotta non è al primo posto nell'agenda è politica: il malaffare non è mai stato una priorità.'' Lo ha detto Nicola Gratteri, procuratore capo a Catanzaro, nel corso di un intervento a 'Sentieri e Pensieri', rassegna letteraria in corso a Santa Maria Maggiore (Vco). Davanti a una platea di 500, Gratteri ha presentato "La rete degli invisibili", libro che ha scritto con Antonio Nicaso. Secondo il procuratore ''il 416 bis è uno strumento ancora attuale e va mantenuto'' e uno dei problemi maggiori è che in Italia ''non ci si scandalizza più di nulla e si dimentica tutto il giorno dopo. Oggi non si arrossisce neppure se ti arriva un avviso di garanzia''. ''E' il politico che va cercare il mafioso - ha anche osservato - mentre una volta era il mafioso che andava dal politico col cappello in mano. E la politica è distante dal quotidiano e si scoccia a parlare col popolo''. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni presidenziali Usa: Biden conferma di essere in corsa, "sono vecchio ma lucido"

Spagna campione d'Europa: la Nazionale accolta a Madrid dalla famiglia reale e dalla folla in festa

Europa, continua il caldo record in Romania e fino a 42 gradi in Italia