Coronavirus: domani 'paziente 1' torna a giocare a calcio

In occasione del raduno di oltre 120 sindaci a Codogno
In occasione del raduno di oltre 120 sindaci a Codogno
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) – MILANO, 04 SET – Mattia Maestri, il primo paziente
colpito dal Covid scoperto a Codogno (Lodi), tornerà a giocare
su un campo di calcio domani pomeriggio nella cittadina
lodigiana in un triangolare tra la nazionale dei sindaci, una
selezione di politici della ‘ex zona rossa’ e una selezione di
volontari della protezione civile, in occasione del raduno in
programma da oggi e fino a domenica di oltre 120 sindaci. Maestri, il cosiddetto ‘paziente 1’, 38 anni, amante dello
sport, aveva giocato la sua ultima partita nel Cremasco nella
fila della squadra amatoriale Picchio Somaglia il 15 febbraio,
prima di venire ricoverato. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Stop degli Stati Uniti alle armi in Ucraina, diplomazia europea sorpresa

Turchia distrugge obiettivi del Pkk in Kurdistan dopo l'attentato terroristico di Ankara

Slovacchia, reazioni e prospettive dopo il trionfo di Robert Fico