ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Raid in vigne presidente associazione ambientalista Sardegna

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Terzo attentato dopo danni auto ecologista e rogo azienda fanghi
Terzo attentato dopo danni auto ecologista e rogo azienda fanghi
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ORISTANO, 21 LUG – Un raid notturno a Magomadas
(Oristano) ha distrutto il vigneto di Franco Sechi, presidente
di Ambiente Planargia, il comitato locale che si batte contro la
localizzazione nel territorio della società Geco Srl che tratta
i fanghi reflui. Più di 300 i ceppi di piante tagliati. E’ il
secondo attentato nei confronti di Sechi, a cui nel giugno
scorso erano state forate le ruote dell’auto. Sul posto i
Carabinieri della stazione di Bosa e della Compagnia di Macomer
al comando del maggiore Giuseppe Castrucci che hanno avviato le
indagini.
Non si placa il clima di tensione nel territorio: nel dicembre
scorso erano stati incendiati gli impianti della società nei
confronti della quale sono stati presentati esposti alla Procura
di Oristano, dal Consorzio della Malvasia, da cittadini e da
alcune associazioni ambientaliste. Denunce che hanno portato al
sequestro preventivo degli impianti della Geco e al parziale
dissequestro pochi giorni fa, in accoglimento della richiesta
dei legali dell’azienda. “Abbiamo sempre operato nella
regolarità – aveva detto in quell’occasione Bonifacio Angius,
uno dei soci della Geco – Ci teniamo a ribadire che trattiamo
fanghi per produrre ammendanti e non c‘è alcuno sversamento dei
rifiuti”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.