Scritte contro Fontana e Sala,6 indagati

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Sono comparse a Milano nelle scorse settimane
Sono comparse a Milano nelle scorse settimane

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">MILANO</span>, 19 <span class="caps">GIU</span> – Sei antagonisti, due del Carc e<br /> quattro del centro sociale Zam, sono stati identificati e<br /> indagati nei fascicoli aperti per diffamazione e minacce per le<br /> scritte comparse nei giorni scorsi a Milano prima contro Fontana<br /> e poi contro il governatore e anche contro il sindaco Giuseppe<br /> Sala. In particolare, due esponenti del Carc (i Comitati di<br /> appoggio alla resistenza per il comunismo che avevano anche<br /> rivendicato l’azione in una conferenza stampa), nelle indagini<br /> condotte dalla Digos e coordinate dal pool antiterrorismo<br /> guidato da Alberto Nobili, sono accusati di essere gli autori<br /> della scritta “Fontana assassino” apparsa nelle scorse settimane<br /> lungo il Naviglio della Martesana. Quattro giovani frequentatori<br /> del centro sociale Zam sono ritenuti tra gli autori della<br /> scritta “Fontana assassino Sala zerbino” trovata nella notte tra<br /> il 5 e il 6 giugno in via Chiesa Rossa, sempre a Milano.</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.