ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Rossi indagato per Tpl,'accuse ridicole'

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Avviso garanzia per inchiesta su gara vinta da Autolinee toscane
Avviso garanzia per inchiesta su gara vinta da Autolinee toscane
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – FIRENZE, 17 GIU – Il governatore toscano Enrico Rossi è
indagato a Firenze per la gara regionale per il tpl, bando da 4
miliardi per 11 anni vinto da Autolinee Toscane battendo il
consorzio Mobit. Accuse “infamanti e ridicole. Aspetto il
momento giusto per procedere a querelare i calunniatori” scrive
Rossi su Fb, facendo riferimento all’esposto “fatto dalla
cordata di imprese che ha perso la gara” e che mette “sotto
accusa oltre a me, l’intera commissione regionale e i dirigenti
del settore mobilità”.L’avviso di garanzia a Rossi,riporta la
stampa, è stato notificato ieri in vista della consulenza sul
materiale sequestrato in Regione e presso At. In tutto sono 7
gli indagati. Le accuse ipotizzate a vario titolo falso, abuso
di ufficio, turbativa d’asta, induzione a promettere o dare
utilita’.“A volte, ricevere un avviso di garanzia è segno del
fatto che si fanno cose importanti a favore dei cittadini e che
si toccano interessi che non vogliono mettersi da parte e
accettare gli esiti di gare regolari e trasparenti”, così Rossi.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.