ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Usa, Trump per Biden: "È corrotto". Biden per Trump: "È razzista"

euronews_icons_loading
Usa, Trump per Biden: "È corrotto". Biden per Trump: "È razzista"
Diritti d'autore  Evan Vucci/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Ultimi fuochi della campagna elettorale negli Stati Uniti.
La gestione della pandemia è il tema caldo, ma non l'unico ad accendere i comizi dei sue candidati.
Dal palco in Georgia, il presidente Donald Trump ha alzato i toni contro Biden.

"La famiglia Biden - ha detto Trump - è un'impresa criminale, padre e figlio (Hunter, ndr) devono essere arrestati”. Il presidente si riferisce a una storia di corruzione, rilanciata nei giorni scorsi dal New York Post e su cui sta indagando l'Fbi.

Nel tweet del senatore repubblicano Matt Gaetz, rilanciato da Trump: "I democratici e i media ci hanno detto più e più volte che i Biden sono stati falsamente accusati di comportamento scorretto con Burisma e l'Ucraina. Si sbagliavano. Lì c'era corruzione. Il Presidente @realDonaldTrump ha fatto bene a chiederlo. __I Biden stavano mentendo".

Trump: "I dem assumono guardie private e combattono il secondo emendamento"

Dure critiche anche nei confronti dell'approccio dem nei confronti delle forze dell'ordine: "Demonizzano la nostra grande polizia e le forze dell'ordine, e allo stesso tempo assumono per loro stessi agenti privati. Hanno attaccato ogni giorno il secondo emendamento (Il secondo emendamento della Costituzione degli Stati Uniti d'America garantisce il diritto di possedere armi, ndr) mentre reclutavano guardie armate. E lasciate che vi dica che io sono l'unica cosa che sta tra voi e il secondo emendamento. È sotto assedio".

Biden: "Usa forti per combattere il razzismo e garantire strade sicure"

Dal Michigan, al comizio di Detroit, la risposta del candidato democratico Biden è un attacco alla mancata condanna dei suprematisti bianchi da parte di Trump: "Nelle comunità di colore qui, a Detroit, e in tutto il Paese, la domanda è: come si rompe il ciclo, dove nei momenti buoni si rimane indietro, nei momenti cattivi si è i primi a essere colpiti più duramente e nel recupero si è gli ultimi a rimbalzare. . Questa nazione è abbastanza forte sia per affrontare onestamente il razzismo sistemico, sia per garantire strade sicure alle nostre famiglie e alle piccole imprese".

Nel tweet: "__La violenza contro i transgender e 'non-conforming people' è un'epidemia che ha bisogno di una leadership nazionale. Ma Donald Trump non ha fatto altro che alimentare le fiamme della transfobia".

La raccolta fondi premia i democratici

La campagna elettorale agli sgoccioli si è giocata anche sul fronte delle donazioni. In netto svantaggio il team repubblicano che ha raccolto 247 milioni di dollari a settembre contro i 383 del fronte dem. "Una raccolta minimale per non dovere niente a nessuno", ha commentato Trump.