ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Chiusi i bar di Parigi, rigore anche in Spagna e Irlanda nell'Europa assediata dal virus

euronews_icons_loading
Chiusi i bar di Parigi, rigore anche in Spagna e Irlanda nell'Europa assediata dal virus
Diritti d'autore  Lewis Joly/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

I parigini devono rinunciare ai loro caffè e croissant mattutini, almeno per due settimane. Nella capitale di Francia la stretta è giunta al livello più alto. Bar e caffetterie da martedì sono chiuse anche se i ristoranti possono rimanere aperti ma sono obbligati ad applicare rigorosi protocolli anti-pandemia.

La corsa francese delle infezioni

Le infezioni nell'area di Parigi sono a livelli di 270 per ogni 100.000 persone e schizzano a fino a 500 contagiati ogni 100.000 fra gli abitanti tra i 20 e i 30 anni. Nell' Ile de France il 36% dei letti di terapia intensiva ospitano pazienti Covid-19.

Spagna

In Spagna, le città di Palencia e León nell'aera nord-occidentale di Castiglia, evolvono in negativo come la capitale Madrid insieme a nove comuni dell'hinterland sono in confinamento per due settimane. Gli abitanti possono entrare o uscire dalle aree solo per questioni di lavoro o per motivi medici. Fino ad oggi la Spagna ha registrato oltre 800.000 casi di Covid-19, più di un quarto nella regione di Madrid, che ha avuto anche quasi un terzo delle circa 32.000 morti del paese.

Irlanda

L'Irlanda è sempre a rischio di tornare ad un nuovo lockdown nazionale dopo che le autorità sanitarie hanno chiesto che si passi al 'Livello 5' del piano per il contrasto della pandemia da coronavirus nel paese. Alla fine però il governo ha deciso di applicare solo il Terzo livello dopo l'incontro fra il primo ministro Micheál Martin e i leader dei due partiti della coalizione di governo con i vertici delle autorità sanitarie nazionali. Il timore della autorità sanitarie è che i contagi salgano fino a 2000 al giorno entro novembre.