ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Pompeo in Grecia tenta la mediazione tra Atene ed Ankara

euronews_icons_loading
Mike Pompeo a Salonicco mentre incontra gli industriali greci
Mike Pompeo a Salonicco mentre incontra gli industriali greci   -   Diritti d'autore  Giannis Papanikos/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Un viaggio di cinque giorni nel Mediterraneo che comincia proprio ad est del Mare nostrum, scenario, negli ultimi mesi, della guerra fredda tra Grecia e Turchia.

Questo lunedì il segretario di Stato americano Mike Pompeo ha iniziato il suo tour a Salonicco dove ha incontrato il suo omologo. Sulle tensioni Grecia-Turchia, legate a dispute sui confini marittimi e allo sfruttamento dei giacimenti di gas, ha auspicato fatti, soluzioni accettabili per tutti, e non solo parole (i due Paesi hanno recentemente affermato di voler riprendere un dialogo). Interesse degli USA è svelenire il clima tra due membri NATO, non a caso prima di volare in Grecia Pompeo ha incontrato il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg.

Pompeo e Dendias concordano: "La soluzione alla questione dei confini sia pacifica"

Alla fine il ministro degli esteri greco, Nikos Dendias, e Pompeo hanno concordato che la soluzione al tema dei confini debba essere pacifica. Più facile a dirsi che a farsi: diversi Paesi europei sono ormai coinvolti nella disputa, in primis Cipro, diretto interessato per vicinanza e per diatribe con la Turchia sullo sfruttamento del gas, e la Francia (che ha inviato anche navi militari per intimorire Ankara).

I membri dell’Unione Europea hanno già discusso del tema in diverse occasioni ma non è bastato: tra l’1 e il 2 ottobre terranno un vertice straordinario per discutere eventuali sanzioni alla Turchia.

Per saperne di più: L'Ue non esclude sanzioni contro Ankara

Disgelo tra Grecia e Turchia, colloqui in vista

Dopo Salonicco Creta, qui Pompeo incontra il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis che lo ospita nella casa paterna.

Dopo la Grecia, l'Italia e la Croazia

Dopodiché Pompeo volerà a Roma qui un'altra spinosa questione lo attende: quella del 5G; in piena battaglia commerciale sino-americana, Pompeo ribadirà agli alleati italiani i pericoli secondo lui insiti nell'affidamento della rete alla cinese Huawei. Anche la pandemia di covid-19 sarà al centro dei colloqui di Pompeo con il primo ministro Giuseppe Conte e il ministro degli esteri.

Dopo Roma Pompeo volerà in Croazia dove incontrerà i ministri di esteri e difesa e il primo ministro Andrej Plenkovic, sarà ultima tappa di questo viaggio. Come sarà l'accoglienza vedremo, durante la prima meta non è stata delle migliori: fuori l'ambasciata americana ad Atene 200 manifestanti si sono radunati gridando "Pompeo vai a casa" e bruciando bandiere a stelle e strisce.

Giannis Papanikos/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Mike Pompeo contestato ad AteneGiannis Papanikos/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved