ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Francia, 9800 nuovi casi Covid e 81 scuole chiuse. Si va verso nuove restrizioni

euronews_icons_loading
Quasi 500 persone sono entrate in terapia intensiva nell'ultima settimana
Quasi 500 persone sono entrate in terapia intensiva nell'ultima settimana   -   Diritti d'autore  Jean-Francois Badias/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

In Francia l'epidemia di coronavirus non rallenta: i 9800 casi di mercoledì fanno pensare a un nuovo giro di vite del governo nelle aree più colpite. Dopo Lille, Marsiglia e Bordeaux potrebbe toccare a Lione, dov'è già occupata la metà dei posti letto delle terapie intensive e il paziente più giovane ha 36 anni.

Le misure specifiche saranno decise dai prefetti. Se ne saprà di più giovedì quando parlerà il ministro della salute, Olivier Véran.

Jean-Francois Badias/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
I ricoveri sono stati 2700 solo nell'ultima settimanaJean-Francois Badias/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved

Il governo vuole fare tutto il possibile per evitare una nuova chiusura totale del Paese, ma non può ignorare una situazione che si sta facendo sempre più delicata. Con 31mila vittime la Francia ha quasi raggiunto le cifre dell'Italia. Nell'ultima settimana 2700 malati sono stati ricoverati in ospedale e 479 sono entrati in terapia intensiva. Un contesto messo ulteriormente a rischio dalla riapertura delle scuole e università.

➡️ Covid-19: tamponi e test, ecco cosa e come si fa negli altri Paesi

➡️ Terapie intensive sotto stress, aspettando la seconda ondata

➡️ Covid, tamponi: anche in Francia i medici deplorano tempi troppo lunghi

Già 81 scuole chiuse

Ad appena due settimane dall'inizio dell'anno scolastico il ministro dell'istruzione ha annunciato la chiusura di 81 scuole per nuovi casi di coronavirus. Jean Michel Blanquier ha cercato di dare rassicurazioni, dicendo che si tratta di un numero minimo rispetto ai 60mila istituti che rimangono aperti nel Paese. E la autorità sostengono che proprio questo sia un segno dell'attenzione che viene posta nel controllo dell'epidemia. Appena si registrano casi la scuola viene chiusa.

Ma rimangono perplessità su come il governo stia affrontando il problema. Secondo un recente sondaggio il 62% dei francesi pensa ch eil governo dovrebbe fare di più.

Per quasi un francese su due il governo non adotta precauzioni abbastanza stringenti