ULTIM'ORA
This content is not available in your region

L'europa nel weekend più caldo della stagione

euronews_icons_loading
L'Europa nella morsa del caldo
L'Europa nella morsa del caldo   -   Diritti d'autore  AFP
Dimensioni di testo Aa Aa

L'Europa già alle prese con la pandemia si trova ad affrontare il weeekend più caldo della stagione. A Lione, dove la temperatura tocca i 41 gradi, la gente cerca refrigerio ovunque.

40 gradi anche a Parigi. Tutti sono d'accordo sul fatto che la mascherina sia un ulteriore disagio in questa situazione, come racconta un residente che cerca un po'^di sollievo nel parco: "Non è solo il caldo. La mascherina è davvero insopportabile in questo periodo. Ma dobbiamo fare uno sforzo, dobbiamo continuare a indossarla perchè la situazione è seria".

Nel Regno unito la situazione non è migliore. Questi sono i giorni più caldi del 2020.

Joseph Dutton, esperto di politiche ecologiche, ci spiega che l'unica soluzione è ripensare il nostro modo di vivere: "Quello che dobbiamo fare ora, specie per quanto riguarda il discorso della ripresa economica e della rinascita dopo il Covid è ridisegnare la nostra maniera di vivere e adattarci a questo caldo. Le case chenon sono ben isolate sono un problema, e poi ci sono aree urbane dove manca t otalmente l'accesso ai parchi, perchè si costruisce sempre di più. dobbiamo piantere più alberi e fornire l'accesso a spazi aperti dove sia possibile anche nuotare."

Caldissimo anche in Belgio. Qui alla spiaggia di Ostend l'accesso avviene dopo il controllo della temperatura corporea. Ma l'affollamento lascia pensare che questa misura non sia sufficiente a garantire la sicurezza.

In Italia, per un po' di sollievo, bisognerà attendere domenica pomeriggio quando, sul centro nord, è prevista una forte perturbazione che porterà ad un abbassamento delle temperature fino a 10 gradi.