Reviving Origins di Nespresso in Uganda

Reviving Origins di Nespresso in Uganda
Da progetto per rilanciare coltivazioni nasce caffè 'speranza'
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 26 MAG - Dopo l'impegno in Zimbabwe e Colombia, il programma di Nespresso "Reviving Origins" dedicato ai paesi di origine del caffè arriva in Uganda. Un progetto, che prese il via nel 2019 e su cui sono stati investiti quasi 10 milioni di franchi per i prossimi cinque anni, con cui Nespresso si è data l'obiettivo di rilanciare la coltivazione di caffè in regioni in cui la produzione è stata minacciata per motivi climatici, geopolitici o economici, mettendo così in difficoltà le comunità locali. Nespresso, in collaborazione con Agri Evolve, azienda agricola che opera sul territorio, ha avviato il programma Reviving Origins raccogliendo l'adesione di oltre 2.000 piccoli coltivatori locali che hanno ricevuto formazione e nuove competenze sostenibili per incrementare qualità e produttività dei raccolti. Il risultato del lavoro in Uganda sarà la nuova capsula Nespresso "Amaha awe Uganda", dal nome "speranza per l'Uganda": ogni caffè consumato sarà un supporto al progetto e permetterà di aumentare ogni anno la produzione.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

L'attività russa ad Adiivka "è rallentata drasticamente" dopo la conquista della città

Grecia, protesta degli agricoltori ad Atene: almeno duecento trattori

Londra, inizia l'ultima udienza per l'estradizione di Assange: negli Usa rischia 175 anni di carcere