ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Covid-19: Sudamerica nuovo epicentro, in Brasile il numero dei morti raddoppia ogni due settimane

euronews_icons_loading
Demonstrators hold a national flag marked with black crosses during a protest demanding President Jair Bolsonaro be impeached
Demonstrators hold a national flag marked with black crosses during a protest demanding President Jair Bolsonaro be impeached   -   Diritti d'autore  Eraldo Peres/Copyright 2018 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Il Brasile diventa il secondo Paese al mondo per numero di casi di Covid-19 e trascina il Sudamerica nell'epicentro della pandemia.

Il gigante latinoamericano ha superato quota 21.000 morti. Lo Stato più colpito è San Paolo, una regione in cui vivono 46 milioni di persone.

NELSON ALMEIDA/AFP or licensors
Aerial picture showing gravediggers burying an alleged COVID-19 victim at the Vila Formosa Cemetery, in the outskirts of Sao PauloNELSON ALMEIDA/AFP or licensors

Il Presidente Jair Bolsonaro spinge per riaprire e nomina 21 militari ai vertici della Sanità, dopo le dimissioni di due ministri nel giro di tre settimane.

Il numero dei morti raddoppia ogni due settimane, un ritmo che non ha precedenti in altri paesi. E secondo uno studio della Scuola medica dell'università di San Paolo, i contagiati sono 15 volte di più rispetto ai numeri ufficiali.

DANIEL CASTELLANO/AFP or licensors
View of public bus with an electronic sign reading "Wear a face mask", in CuritibaDANIEL CASTELLANO/AFP or licensors

In Argentina la pandemia concentra i suoi effetti soprattutto a Buenos Aires, ma nel paese fa più paura il default tecnico dopo la scadenza del termine di pagamento di 500 milioni di dollari di interessi sul debito senza un accordo con i creditori.

In tutta l'America latina i contagiati sono quasi 700mila. Per combattere la diffusione del Covid-19 tra le popolazioni dell'Amazzonia, i governi di Colombia e Perù hanno deciso di istituire un comitato di protezione.