ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Chiesto giudizio ex portavoce Appendino

Chiesto giudizio ex portavoce Appendino
Vicenda Salone Libro, chiesta archiviazione per sindaca
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – TORINO, 20 MAG – La procura di Torino ha chiesto il
rinvio a giudizio per l’ex portavoce della sindaca Chiara
Appendino, Luca Pasquaretta, nell’ambito dell’inchiesta sulla
consulenza da 5.000 euro al Salone del Libro del 2017. A
Pasquaretta vengono contestati i reati di corruzione, traffico
di influenze illecite, peculato, estorsione e turbativa d’asta.
Chiesta invece l’archiviazione per la sindaca di Torino Chiara
Appendino, che era accusata di concorso in peculato, e per la
funzionaria comunale Elisabetta Bove. Secondo la procura,
Appendino e la viceministra dell’Economia, Laura Castelli,
sarebbero state vittime di estorsione da parte di Pasquaretta
per ottenere un nuovo incarico. A scagionare la sindaca, secondo
quanto si apprende, una chat tra lei e Pasquaretta, dalla quale
si evince che Appendino non era a conoscenza della consulenza al
Salone del Libro.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.