Tesei, non capiamo diniego a riaperture

Tesei, non capiamo diniego a riaperture
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - PERUGIA, 07 MAG - "Non comprendiamo il diniego alla nostra richiesta": così, in Conferenza Stato-Regioni, la presidente umbra, Donatella Tesei, in merito alle riaperture anticipate. "Abbiamo chiesto - ha spiegato - all'unanimità, come Conferenza delle Regioni, la riapertura del commercio al dettaglio dall'11maggio, in linea con il cronoprogramma umbro, e dal 18 dello stesso mese la possibilità di gestire, a seconda delle situazioni sanitarie regionali, le varie riaperture, facendo riacquistare alle Regioni la potestà sul proprio territorio e di conseguenza di poter stabilire un proprio calendario". "Non comprendiamo - ha sottolineato la presidente Tesei al ministro Boccia durante la Conferenza Stato-Regioni - il diniego alla nostra richiesta trincerandosi dietro la mancanza di protocolli di sicurezza Inail ancora da perfezionare. Questo può essere comprensibile per altri comparti, ma nel caso del commercio al dettaglio basterebbe adeguarsi alle misure adottate per le attività già aperte".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina, le Nazioni Unite: ancora più di dieci milioni di sfollati

Mosca dipinge la presa di Avdiivka come un trionfo, Kiev smentisce la cattura di centinaia di uomini

Morte di Navalny, la madre vede il corpo: "Vogliono che seppellisca mio figlio in segreto"