2 giugno, niente ricevimento al Colle

2 giugno, niente ricevimento al Colle
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 4 MAG - Salta il tradizionale ricevimento del primo giugno che si svolge nei giardini del Quirinale in occasione della festa della Repubblica. L'emergenza coronavirus rende ovviamente impossibile l'evento e la presidenza della Repubblica ha già deciso che non avrà luogo. Il ricevimento negli splendidi giardini del Quirinale che raccoglie il gotha della politica, della cultura e dell'imprenditoria italiana rappresenta un po' il barometro dello stato di salute della Repubblica e non è la prima volta che viene sospeso. Nel 2012 il presidente Napolitano - in piena crisi economica - aveva prima deciso di snellire il formato del ricevimento e poi, nel 2013 e 2014, di sospendere l'evento. Poi, nel 2015, il presidente Sergio Mattarella decise di aprire il più possibile il palazzo del Quirinale alla fruizione dei cittadini e ripristinò anche il tradizionale ricevimento seppur in forma più sobria che nel passato. Oggi lo stesso Mattarella si trova costretto a un nuovo inevitabile stop.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il nuovo patto Ue per la migrazione "inaugurerà un'era mortale di sorveglianza digitale"

Elezioni Ue, Grecia: disoccupazione alta e salari bassi preoccupano i giovani

Le notizie del giorno | 17 aprile - Serale