EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Mons. Boccardo, permetteteci di lavorare

Mons. Boccardo, permetteteci di lavorare
Mi faccio voce di tante famiglie e aziende familiari
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - PERUGIA, 01 MAG - "Permetteteci di tornare al lavoro": è l'appello del vescovo di Spoleto-Norcia, mons. Renato Boccardo, presidente dei vescovi umbri, che arriva nel giorno del Primo Maggio in tempo di coronavirus. "Mi faccio voce di tante famiglie e aziende a conduzione familiare", aggiunge il vescovo parlando da Cascia, una delle città del Centro Italia colpite dalla sisma 2016. "Permetteteci di tornare al lavoro con la garanzia di non essere soli", ha ribadito il prelato, che non ha mancato di ricordare come nelle zone terremotate l'emergenza Covid si sia sommata alla difficoltà di una ricostruzione che di fatto non è ancora iniziata. "Il coronavirus è un'emergenza che si aggiunge all'emergenza post sisma - ha spiegato ancora il vescovo - È vero che la gente di queste terre è resiliente ma nessuno è inossidabile". "Adesso serve un salto di qualità da parte degli organi preposti a prendere decisioni", ha concluso il vescovo. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Europei, vola la Germania. Pari Scozia-Svizzera e Croazia-Albania

Grecia, un grave incendio divampa nei pressi di Atene

Premierato e Autonomia, cosa sono: elezione del premier, iter costituzionale e poteri delle Regioni