Litiga col padre e lo uccide, arrestato

Litiga col padre e lo uccide, arrestato
A Collegno, nel Torinese. I carabinieri indagano sul movente
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TORINO, 01 MAG - È finito nel sangue, la scorsa notte a Collegno, nel Torinese, un litigio tra padre e figlio. Uno studente di 19 anni, incensurato, ha accoltellato e ucciso il padre di 52 anni. È accaduto nella loro abitazione di via De Amicis. In casa erano presenti anche la moglie e l'altro figlio maggiorenne della vittima. A quanto emerge da un primo esame esterno del cadavere, sono almeno una ventina le coltellate inferte a Giuseppe Pompa, 52 anni, dal figlio Alex, 19 anni. I carabinieri, che hanno arrestato il giovane, hanno sequestrato alcuni coltelli. La vittima è stata colpita all'addome, alla schiena e al torace dal figlio. Sono in corso ulteriori accertamenti da parte dei militari dell'Arma, che stanno ascoltando parenti e vicini di casa, per stabilire i motivi che hanno portato il giovane a uccidere il padre e l'eventuale coinvolgimento di altri famigliari.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La polizia carica gli studenti a Pisa e Firenze: 5mila in piazza contro la violenza degli agenti

Anniversario della guerra in Ucraina, von der Leyen vola a Kiev. Presente anche Meloni per il G7

Ungheria, fiducia ritrovata nella Svezia: incontro a Budapest tra Orbán e Kristersson