ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Mistero sulle condizioni di Kim Jong-un: non ci sono conferme sulla sua morte

euronews_icons_loading
Mistero sulle condizioni di Kim Jong-un: non ci sono conferme sulla sua morte
Diritti d'autore  JUNG YEON-JE/AFP or licensors
Dimensioni di testo Aa Aa

È mistero sulla sorte di Kim Jong-un. Il dittatore della Corea del Nord non appare in pubblico da tempo e nelle ultime ore è rimbalzata in tutto il mondo la notizia secondo cui sarebbe morto o in stato vegetativo dopo un intervento al cuore.

L'indiscrezione è stata diffusa da più fonti, poi riprese dai media: le principali sono un politico sudocoreano con contatti nel partito comunista cinese, una tv di Hong Kong e un giornalista giapponese.

Kim guida il paese dal 2011, quando è succeduto al padre Kim Jong-il. La sorella Kim Yo-jong, al suo fianco anche durante lo storico vertice del 2018 con Donald Trump, è considerata una delle favorite alla successione.

Stando ad alcuni media americani l'intelligence statunitense starebbe "monitorando" lo situazione di Kim, ma non è trapelato nulla sulle informazioni in possesso dei servizi segreti.

Attivisti politici nei circoli di Washington hanno riferito che l'intelligence pensa che Kim sia morto o in stato vegetativo.