25 aprile:Abramo,come allora serve unità

25 aprile:Abramo,come allora serve unità
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CATANZARO, 25 APR - Una cerimonia breve e con poche persone a Catanzaro per il 75esimo anniversario della festa della Liberazione. Il sindaco Sergio Abramo ha deposto, insieme al presidente del Consiglio comunale Marco Polimeni, una corona di fiori al monumento ai caduti. "Il 25aprile - ha detto - è sempre un giorno di festa. Anche se, purtroppo, quest'anno non abbiamo potuto celebrarla come sempre, la Liberazione dal nazifascismo è l'atto fondativo della nostra Repubblica. Senza il 25 aprile non ci sarebbero stati il referendum, l'Assemblea costituente, la Costituzione e l'Italia come la conosciamo adesso". Abramo ha anche fatto riferimento all'emergenza del Coronavirus. "Quest'anno - ha sottolineato - una tragica casualità ha voluto che questa giornata coincidesse con uno sforzo condiviso contro un nemico chiaro a tutti: il coronavirus. E credo che, come allora fecero i nostri nonni, l'unità e la collaborazione, la sinergia fra cittadini, sia l'unica strada per uscire da questa dura e grave crisi".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: Kiev, colpita una nave russa della flotta del Mar Nero in Crimea, Mosca nega

Ungheria: al via la campagna elettorale in vista delle europee e comunali del 9 giugno

Kosovo: referendum per rimuovere 4 sindaci di etnia albanese