Sequestrati sanificanti non autorizzati

Sequestrati sanificanti non autorizzati
Oltre 1.770 confezioni scoperte da Gdf in catena supermercati
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - LAMEZIA TERME (CATANZARO), 24 APR - Oltre 1.770 confezioni di prodotti di "sanificante-battericida", risultati irregolari, sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza di Lamezia Terme che ha denunciato per frode in commercio tre persone tra rappresentanti legali e amministratori delle due società. L'attività rientra nei controlli attuati per contrastare le condotte di chi, approfittando dell'attuale situazione emergenziale dovuta alla diffusione del coronavirus, pone in essere pratiche commerciali scorrette. I prodotti sequestrati, risultati sprovvisti della prevista autorizzazione rilasciata dal Ministero della Salute, erano stati messi in vendita, in confezioni da 750 ml, in una catena di supermercati, tutti riconducibili alla medesima società di capitali. Inizialmente sono stati sequestrati 848 flaconi e, successivamente, analogo provvedimento ha riguardato ulteriori 930 flaconi e altre 48 taniche di varie dimensioni contenenti 505 chili di prodotto pronte per essere commercializzate.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Zaporizhzhia probabilmente non salterà in aria, ma l’Europa è comunque pronta al peggio

Usa, un agente di polizia e un vicesceriffo muoiono in una sparatoria nello Stato di New York

Polonia, pro vita in marcia contro l'estensione del diritto all'aborto proposta dal governo