Ripresa cantieri, accordo Mit, Anci, Upi

Ripresa cantieri, accordo Mit, Anci, Upi
Anche prima del 4 maggio, tra l'altro per scuole e carceri
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 24 APR - "Abbiamo dato l'ok ad aprire anche prima del 4 maggio i cantieri che intervengono sull'assetto idrogeologico, per l'edilizia scolastica, quella carceraria e quella residenziale pubblica. E abbiamo definito un accordo con ministero delle Infrastrutture, sindacati e associazioni datoriali, per la regolamentazione della ripartenza dei cantieri in sicurezza". Lo riferiscono i presidenti di Anci Antonio Decaro e di Upi, Michele de Pascale, al termine di un incontro con il ministro Paola de Micheli, sui protocolli di sicurezza nei cantieri pubblici nella fase 2. "La priorità di Comuni e Province - continuano Decaro e de Pascale - è il come non il quando: si può anticipare quando ci sono le condizioni di sicurezza. Per questo l'accordo stabilisce le modalità di accesso dei fornitori esterni ai cantieri, le norme di pulizia e sanificazione nel cantiere, l'utilizzo delle mascherine e degli altri dispositivi di protezione, gli accessi agli spogliatoi e l'istituzione di un presidio sanitario e di pronto soccorso".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Alessandra Mussolini aggredita a Strasburgo: insultata e picchiata con una stampella da un italiano

Polonia: estesa la protezione ai rifugiati ucraini fino al 30 giugno

Gaza, Hrw: Israele non sta rispettando la sentenza della Corte dell'Onu sugli aiuti umanitari