EventsEventiPodcast
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Coronavirus: separazione coniugi, a Torino si fanno 'da casa'

Coronavirus: separazione coniugi, a Torino si fanno 'da casa'
Soluzione adottata dal tribunale d'intesa con avvocati
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TORINO, 23 APR - L'emergenza Coronavirus cambia, a Torino, anche le procedure per la separazione consensuale tra i coniugi: adesso basterà un'email. E' una delle soluzioni adottate dal tribunale di Torino, d'intesa con il consiglio dell'ordine degli avvocati, per evitare assembramenti negli uffici durante l'emergenza Coronavirus. A partire dal 27 aprile è previsto che per i ricorsi dei legali sarà consentito l'invio in forma telematica: bisognerà allegare una dichiarazione, sottoscritta da entrambe le parti, di rinuncia alla comparizione all'udienza, e di conferma della volontà di non riconciliarsi. Negli ambienti degli avvocati affermano che, alla luce del protocollo del tribunale, sarà necessario, prima, raggiungere anche un accordo economico e sulla cura e il mantenimento dei figli. Anche per i ricorsi in tema di divorzio a domanda congiunta sarà previsto il ricorso per via telematica. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Islanda: le immagini della nuova eruzione vulcanica, migliaia le persone evacuate

Sudafrica al voto: elezioni legislative ad alto rischio per l'Anc, il partito di Mandela

"All eyes on Rafah", in milioni condividono l'immagine AI sui social dopo le stragi alle tendopoli