ULTIM'ORA
euronews_icons_loading
Il fuoco santo arriva a Betlemme, nonostante il Covid-19

In tempi normali la chiesa del santo sepolcro di Gerusalemme sarebbe piena di fedeli il sabato santo per la cerimonia del fuoco santo, prima della Pasqua ortodossa. Ma quest'anno, per evitare il diffondersi del coronavirus, solo una decina di sacerdoti vi partecipano.

Il fuoco santo è stato poi portato, come di consueto, a Betlemme in Palestina. Un rito antico e un segno di pace apprezzato anche se, pure qui, ogni raduno è vietato. "E' un messaggio di speranza per noi di Betlemme e per tutti. E' un messaggio che inviamo come facciamo con questa fiamma, in tutto il mondo in questi tempi di crisi globale", dice un residente.

Il fuoco dovrebbe arrivare nelle Nazioni a maggioranza ortodossa tipo Romania e Grecia ma quest'anno il coronavirus potrebbe essere più forte di ogni tradizione sacra.

AFP or licensors
The head of the Greek Orthodox church in Bethlehem, Bishop Theophylactos (L), leads a crowdless 'Holy Fire' ceremony, due to the coronavirusAFP or licensorsMUSA AL SHAER