ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Coronavirus, ex boss Maniero, in carcere

Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – MILANO, 16 APR – “Il rischio di eventuali focolai
nelle carceri è probabile; dovesse verificarci un ‘si salvi chi
può’ le conseguenze sarebbero inimmaginabili”. E’ un passaggio
della lettera che l’ex boss della Mala del Brenta, Felice
Maniero, e un altro detenuto hanno mandato all’ANSA per
denunciare le condizioni dei detenuti del carcere di Voghera
durante l’emergenza coronavirus. “Dopo le reiterate richieste – scrive Maniero – ci è ancora
vietato, da oltre due mesi di acquistare un disinfettante
efficiente”. “Abbiamo diversi compagni in isolamento colpiti da
Covid-19 di cui alcuni in terapia intensiva”. Felice Maniero è
tornato in carcere da alcuni mesi per maltrattamenti alla
compagna per i quali è in corso il dibattimento.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.