Ieffi,no illecito volevo aiutare paese

Ieffi,no illecito volevo aiutare paese
Per acquisto mascherine. Imprenditore arrestato davanti a gip
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 14 APR - ANSA) - "Non volevo arrecare nessun danno, anzi volevo aiutare il mio Paese in un momento così difficile. Sono pronto a dimostrare che non ho commesso nessun illecito". Così Antonello Ieffi, l'imprenditore arrestato per turbativa d'asta nell'appalto Consip per l'acquisto di mascherine, rispondendo al gip di Roma nell'ambito dell'interrogatorio di garanzia.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ucraina, salgono a dieci le vittime nell'attacco russo a un condominio di Odessa

Germania: due arresti a Berlino, si cercano i latitanti della Raf

Pakistan, Sharif nuovo primo ministro tra le contestazioni dell'ex premier Imran Khan