ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Sea Watch, naufragio tra Malta e Tripoli

Sea Watch, naufragio tra Malta e Tripoli
250 persone su 4 barconi, uno capovolto
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 12 APR – Numerose persone sarebbero morte in
mare in seguito al naufragio di un barcone tra Malta e Tripoli.
Lo denuncia in un tweet Sea Watch, spiegando che “250 persone
erano alla deriva da ieri su 4 gommoni”, che avevano a bordo un
numero variabile tra 47 e 85 persone, e che una di queste
imbarcazioni si è capovolta e le persone sono naufragate. I
quattro barconi – uno con 72 persone a bordo, uno con 47, uno
con 55 e l’ultimo con 85 – sono stati segnalati ieri a Sea Watch
da Alarm Phone, il servizio telefonico per i migranti in
difficoltà. Era stata la stessa Sea Watch a chiedere
l’intervento del Commissario europeo per i diritti umani “per
chiarire che i diritti delle persone salvate in mare devono
essere garantiti a prescindere da quale sia la nave che li
soccorre”. L’Ong ha quindi spiegato che l’agenzia europea
Frontex ha oggi segnalato i barconi in mare, di cui uno
capovolto.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.