ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Coronavirus, Spagna: il caso di otto comuni, senza alcun contagio

euronews_icons_loading
Coronavirus, Spagna: il caso di otto comuni, senza alcun contagio
Diritti d'autore  ESRTVE via EVN
Dimensioni di testo Aa Aa

Cedrillas, un comune di 700 abitanti situato nella provincia di Teruel, in Spagna, ha chiuso le porte al coronavirus, così come altri sette comuni della zona. Finora sono riusciti a rimanere al sicuro, senza registrare alcun caso di contagio. La chiave del successo è la prevenzione, come spiega il dottor Eduardo Comas, coordinatore del centro sanitario di Cedrillas: "Pensavamo che non sarebbe arrivato fin qui il virus, ma dopo la Corea e l'Italia, ci siamo detti: 'eccolo, sta arrivando'. Così abbiamo iniziato a prendere le misure che ritenevamo necessarie, affinché non arrivasse o per lo meno che ci toccasse con il minimo impatto possibile".

Il lockdown in questa zona, dove la popolazione è una delle più anziane del Paese, è arrivato una settimana in anticipo rispetto al resto della Spagna, seguendo le raccomandazioni del coordinatore del centro sanitario locale. "Abbiamo moltissime persone nei loro settanta, ottanta, novanta anni", dichiara il dott. Comas. "La Spagna si svuota, con i giovani che se ne vanno all'estero, ma qui si rischia che venga sepolta!".

Le case di cura sono diventate la principale preoccupazione delle autorità. Per sensibilizzare l'opinione pubblica, ci sono stati seminari sulle misure di igiene e protezione, per prevenire il contagio. Mentre nel resto del Paese ci sono almeno 3.600 decessi nelle case di riposo, in questi comuni spagnoli siamo a quota zero. "La casa di cura è stata protetta prima che tutto andasse storto e così facendo, il virus è rimasto fuori", racconta Comas.