ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Coronavirus: il premier britannico Boris Johnson ricoverato in ospedale

euronews_icons_loading
Coronavirus: il premier britannico Boris Johnson ricoverato in ospedale
Diritti d'autore  AP Photo/Matt Dunham, File
Dimensioni di testo Aa Aa

Boris Johnson è stato ricoverato questa domenica in ospedale, dieci giorni dopo aver annunciato di essere risultato positivo al Covid-19. Lo ha fatto sapere Downing Street, precisando che si tratta di "una misura precauzionale, dato che il primo ministro britannico continua ad avere sintomi persistenti, dieci giorni dopo il tampone". Il premier, dopo la prima settimana di quarantena, aveva fatto sapere che avrebbe osservato altri 7 giorni di isolamento.

Il 27 marzo l'annuncio sui social

Lo scorso 27 marzo il leader dei conservatori aveva postato un video sui social. "Ho sintomi lievi - dichiarava il premier - mi metterò in auto isolamento, ma continuerò a guidare il governo in videoconferenza nella lotta contro il virus. Insieme lo batteremo".

Dall'immunità di gregge al "dovete restare a casa"

Il 12 marzo, Johnson annunciava al Paese la strategia di contenimento “soft” contro il nuovo coronavirus: scuole e servizi aperti e nessun appello a restare a casa, se non un "lavatevi bene le mani". La strategia del premier era quella della cosiddetta immunità di gregge. Poco più di due settimane dopo, ormai positivo, il Primo Ministro faceva marcia indietro, indirizzando alle famiglie britanniche una lettera, che conteneva un appello il quale non lasciava spazio a interpretazioni: "Dovete restare a casa!”.